Andar per Erbe nel Parco Fluviale

Indietro >

Andar per erbe nel Parco Fluviale
Una guida alla scoperta delle piante spontanee che s’incontrano passeggiando nel Parco fluviale Gesso e Stura

– Autori: AA.VV
– Pagine: 120
– Oltre 150 fotografie
– 45 schede botaniche con descrizione morfologica, proprietà, impieghi delle piante che si trovano nel Parco fluviale
– 20 ricette dello chef Franco Ariano

Cuneo, 2017
ISBN: 9788899746001
€ 12,00

Una guida alla scoperta delle piante spontanee che s’incontrano passeggiando nel Parco fluviale Gesso e Stura

Il Parco fluviale è un ampia area protetta dove si possono praticare molte attività sportive e outdoor. Tuttavia forse pochi frequentano i sentieri e le strade tranquille che s’inoltrano verso la campagna e ai piedi delle montagne per andare a caccia di erbe spontanee. Lo fanno, invece, spesso e molto volentieri, due signori assai conosciuti: Franco Ariano, salumiere, gastronomo e cuoco sopraffino e Maggiorino Campra, un tempo tipografo e oggi abile fotografo. Franco e Maggio sono assidui e curiosi viandanti, che conoscono a menadito tutti i sentieri, le strade, le radure e i boschi dell’area naturale protetta: qui raccolgono piante benefiche, fiori profumati, foglie aromatiche, frutti e bacche dalle molte virtù. Una volta tornati a casa quelle piantine e quei fiori profumati si trasformano in insalate primaverili, morbidi flan, pesti e sughi saporiti, golose marmellate, rilassanti tisane e aromatici liquori. Durante uno di quei girovagare in cerca di erbe insieme a Franco e Maggio, al giornalista cuneese Piero Dadone è venuta l’idea di far confluire in un libro lo straordinario patrimonio di esperienza e sapienza accumulato dai due amici in fitoalimurgia, materia dal nome un po’ astruso che altro non è che l’arte di raccogliere e utilizzare ciò che la natura ci offre così generosamente. Così è nato il progetto editoriale che ha portato in libreria la pubblicazione di Bbox-+eventi edizioni intitolata Andar per erbe nel Parco fluviale. Una guida alla scoperta delle piante spontanee che s’incontrano passeggiando nel Parco fluviale Gesso e Stura.

Le 120 pagine del libro contengono 45 schede botaniche che descrivono le proprietà morfologiche, il periodo di raccolta, le principali proprietà, gli impieghi in cucina o come rimedio terapeutico e le curiosità delle più diffuse specie vegetali che crescono spontanee nel Parco.
Sono altresì presenti 20 ricette dello chef Ariano, approfondimenti su altre piante comuni e citazioni letterarie.
A differenza di altri libri di argomento analogo, il taglio di questa pubblicazione è meno tecnico e asettico ma più discorsivo e coinvolgente. Il lettore, attraverso la lettura, si affianca a Franco e Maggio nel loro girovagare per il Parco e rivive l’emozione di trovare in natura un tesoro naturale così variegato, prezioso e utile per il proprio benessere.
Di formato tascabile, il libro, a cui ha prestato la sua competenza scientifica la dottoressa in tecniche erboristiche Marta Spada, diventa così uno strumento indispensabile da tenere nello zainetto o in borsa quando siamo a spasso per il Parco fluviale.

Guide